Sindone dell'Orsa, luglio 2015
Sindone dell'Orsa, luglio 2015

Sindoni

"La prima a volta che mi sono accorto dell'esistenza di sindoni create dalla natura è stato lungo la valle del Maè, salendo da Longarone verso Forno di Zoldo. Si trattava di teli posti a protezione della strada dai detriti della parete rocciosa. Il fianco della montagna, a contatto col telo, vi aveva impresso "la sua immagine" attraverso il tempo.

 

Da allora mi son chiesto come  replicare quel processo. Dal 2015 ho cominciato ad abbandonare in luoghi remoti delle mie montagne dei teli avvolti attorno ad una pietra del luogo. Li nascondo lì per mesi ed anni in attesa di un mio ritorno, lasciando che la montagna imprima su di loro la sua immagine.

 

Alcune di queste 'Sindoni' le ho recuperate, molte altre sono ancora lassù, in attesa."

"The first time I noticed the existence of shrouds created by nature was along the Maè valley, going up from Longarone towards Forno di Zoldo. These were sheets placed to protect the road from the debris of the rocky wall. The side of the mountain, in contact with the cloth, had imprinted "its image" through time.

 

Since then I have wondered how to replicate that process. Since 2015 I began to abandon in remote places of my mountains some sheets wrapped around a stone of the place.

I leave them there, months and years, waiting for my return, letting the mountain impress their image on them. 

 

I recovered some of these 'Shrouds', many others are still up there, waiting."


Sindone della Croce, novembre 2015 - marzo 2016
Sindone della Croce, novembre 2015 - marzo 2016

Sindone di Lamen, ottobre 2015 - giugno 2016
Sindone di Lamen, ottobre 2015 - giugno 2016