Psicostasia - 2019
Psicostasia - 2019

Psicostasia

La psicostasia nell’antico Egitto era la cerimonia di

pesatura dell’anima dei defunti da parte di più divinità.

Su uno dei piatti di una bilancia veniva posta una piuma (Maat, la verità), sull’altro veniva posto il cuore del

defunto, inteso come sede dell’anima.

 

Ricostruire la bilancia significa interrogarsi sul delicato

equilibrio tra le proprie azioni e le loro ripercussioni sul

mondo, nel tentativo di individuare il cuore dell’anima.

 

"Nella mia Psicostasia la piuma poggia sul cimino di una canna da pesca lunga 11 metri, prestata da mio padre allo scopo da fare da bilancere. La culla posta come peso del cuore è quella che ha ospitato i miei figli nei primi mesi di vita; due camici da ospedale usati alla nascita di Efrem fanno da baldacchino e la camicia da parto della nascita di Miriam Celeste fa da lettino all'interno, ospitando una perla di latte materno calcificato donato da Chiara, la mia compagna.

 

Nel lettino ci sono anche dei frammenti di specchio e dei fogli bianchi piegati in quattro. La loro presenza determina l'equilibrio della bilancia, che risente enormemente sia dei fattori ambientali che delle più lievi variazioni di pressione ad entrambi gli estremi. Basta un soffio di vento, un foglio in meno o un sfioramento della piuma per mettere in movimento quest'oggetto, tanto da farlo sembrare vivo."

Psychostasia in ancient Egypt was the ceremony of

weighing of the soul of the dead by multiple deities.

A feather was placed on one of the scales (Maat, the truth), the heart of the deceased, intended as the seat of the soul.

 

Rebuilding the balance means asking yourself about the delicate balance between their actions and their repercussions on world, in an attempt to locate the heart of the soul.

 

"In my Psychostasia the feather rests on the tip of an 11 meters long fishing rod, lent by my father for the purpose of balancing. The cradle placed as the weight of the heart is the one that hosted my children in the first months of life; two hospital gowns used at the birth of Efrem act as a canopy and the birth shirt of Miriam Celeste's birth acts as a bed inside, hosting a pearl of calcified breast milk donated by Chiara, my partner.

 

In the cot there are also mirror fragments and white sheets folded in four. Their presence determines the balance of the balance, which is greatly affected by both environmental factors and the slightest changes in pressure at both extremes. Just a gust of wind, one sheet less or a touch of the feather to set this object in motion, so as to make it seem alive. "